Raccomandato 2019

Scelta Del Redattore

L'errore sbiancamento dei denti che scurisce i tuoi bianchi perlati
Preparati: gli amanti di Harajuku stanno per colpire in grande
Stai per voler vedere Taraji P. Henson's Stunning New Braided Hairstyle

Bellezza tutta americana

Tutta la bellezza delle Everglades, il parco naturale della Florida (Luglio 2019).

Anonim

Conoscete l'aspetto atletico e pulito che definisce la bellezza americana? Risulta che sono passati secoli.

Veloce: a chi pensi quando senti le parole "American beauty"? Christie Brinkley, giusto? Non puoi farci niente: l'archetipo americano per eccellenza ha capelli biondi, grandi occhi blu e molti denti. O aspetta. Forse pensi ad Ali MacGraw, con i suoi capelli castani lisci e la pettinatura della costa orientale. E se venisse in mente Halle Berry e il suo piccolo taglio di capelli e la pelle perfettamente perfetta? Se l'etichetta "American beauty" potrebbe essere bloccata su qualsiasi colore di capelli o tonalità della pelle, cosa significa, nel 2014, in realtà? È una domanda tanto ampia quanto ciò che significa essere americani.

Se guardate l'intero quadro della bellezza femminile negli ultimi secoli (e ignorate le momentanee capriole del grunge o del goth), le donne americane sono sempre state descritte come sane. "Per più di un secolo, un aspetto sano e atletico è stato l'ideale culturale americano", afferma Kathy Peiss, professore di storia americana all'Università della Pennsylvania. La prima volta che abbiamo messo un volto a questa donna era alla fine del diciannovesimo secolo. "La ragazza Gibson ha preso d'assalto il mondo euro-americano", afferma Lois Banner, professore di storia e studi di genere all'Università della California del Sud e autore di Marilyn: The Passion and the Paradox (Bloomsbury USA). "Era alta e atletica, non c'era nulla di debole o fragile in lei." Il concetto di bellezza americana aveva ora una caratteristica distintiva: era sana.

Poi è arrivata la globalizzazione, ma non il tipo a cui stai pensando. "Le ragazze pin-up della seconda guerra mondiale sono state motivazioni morali per i soldati", afferma Banner. "Hollywood produceva fotografie di queste donne e le inviava in tutto il mondo". Questa era l'era di Betty Grable. L'archetipo pinup era sano, certo, ma aggiunse un nuovo, distinto americanismo alla nostra identità: era dolce e innocente come la torta di mele. (Che era un paradosso rivelatore visto che era anche un sex symbol.)

I francesi mettevano le spalle al mercato con sexy quando allacciavano il loro primo corsetto. Le rose inglesi erano primitive come indicavano il loro soprannome. Ma "gli americani erano percepiti come innocenti", afferma Banner. "La bellezza americana era infantile, è rappresentata in letteratura da secoli, Henry James ha sempre gettato gli americani in questa luce - ha scritto sulle donne americane come innocenti di fronte alla raffinatezza europea".

È un'immagine che è stata esportata con Levi's e hamburger. "L'America è nata come una nuova nazione innocente", afferma Banner. "Non abbiamo subito i traumi dell'Europa, abbiamo avuto gli ampi spazi aperti, la terra dei liberi, le cheerleaders e le regine dei balli - tutto ciò che si lega".

Per decenni, a parte acconciature o orli, la bellezza americana ideale era costante, con variazioni su un tema. Poi sono arrivati ​​gli anni '60. "Il movimento per i diritti civili ha cambiato tutto", afferma Geoffrey Jones, professore presso la Harvard Business School e autore di Beauty Imagined: una storia dell'industria della bellezza globale (Oxford University Press). "Fino ad allora, l'industria della bellezza era stata altamente segregata, ma l'industria della bellezza segue ampiamente le tendenze politiche e sociali". Come tante altre cose che sono state accese da quel decennio, la definizione mondiale di bellezza americana cambierebbe irrevocabilmente. Nel 1974, Beverly Johnson divenne la prima modella nera a essere sulla copertina di Vogue. E proprio lì accanto alla sua pelle chiara e denti perfetti c'erano le parole "il nostro problema di aspetto americano".

Dopodiché, qualsiasi ostacolo rimanesse, crollò. "A causa del movimento di donne latine e asiatiche nella cultura, siamo arrivati ​​in un posto con una visione meno bianca della bellezza", dice Peiss. Rivolgiamo la tua attenzione a quella previsione di tendenza originale, il censimento degli Stati Uniti. Tra il 2000 e il 2010, il numero di persone che hanno riportato un background di razza mista è cresciuto del 32% (o circa 9 milioni).

"La razza è ancora una caratteristica importante, e il colore della pelle delle persone è notato, ma non fa una grande differenza nel modo in cui percepiamo la bellezza", dice Peiss. Soprattutto, "la bellezza americana connota qualcuno che è fresco, più bello che bello e molto sano".

All'interno della nostra definizione in espansione, la bellezza in America è accessibile a chiunque, da qualsiasi luogo o patrimonio. Finché sembri sano e sano, oh, e hai anche dei bei denti, allora, benvenuto nel club.

Modello Elisabeth Erm

© Condé Nast

COME

Puro e semplice

I CAPELLI: possiamo supporre che tutti possano fare una treccia di base? Grande. Passiamo ora al meno ovvio: gli spray al sale sono l'arma segreta per trecce folte e disordinate. hairstylist Diego Da Silva satura i capelli secchi dalle radici alla lunghezza media (dove inizierà la treccia) con Wella Professionals Ocean Spritz Beach Texture Hairspray "per renderlo asciutto ma flessibile". Quindi soffia le sezioni in alto, tirando ciascuna verso l'alto con un pennello rotondo per creare volume alle radici. se hai i capelli fini, metti l'asciugatrice a fuoco basso, consiglia Da Silva. sgrossare le radici per creare una texture bella e disfatta. Fai una parte laterale profonda, raccogli i capelli sulla spalla opposta e intrecciala, fissandola a tre centimetri dal fondo con un elastico chiaro.

IL TRUCCO: "Ho sempre mescolato qualche sfumatura di rossore sulle guance per un look più naturale", dice Dotti. Spazzolare la crema albicocca sulle guance (usare una tonalità più vicina all'arancia se si dispone di una pelle media o scura), quindi tamponare con la crema rosa sulle mele (la bacca ha un aspetto migliore sulla pelle scura). Finire sfocando delicatamente i bordi con una spugnetta per trucco.

tutti i blus bush americani

Make up Per sempre HD Second Skin Cream Blush in 210 (in alto) e Revlon PhotoReady Cream Blush in Pinched (in basso); L'Oréal Paris Visible lift Blush in Berry Lift (in alto) e Kevyn Aucoin The Gleam cremoso in Tansoleil (in basso); Maybelline New York Dream Bouncy Blush in Plum Wine (in alto) e Yves Saint laurent Cream Blush in 4 (in basso).

Modello Senait Gidey

© Condé Nast

COME

Tutto naturale

I CAPELLI: Per creare quello che Da Silva chiama "un afro morbido e moderno" (e ciò che chiamiamo totalmente sexy e lussureggiante), avvolge sezioni da un pollice intorno a un ferro arricciacapelli da tre quarti, spruzzando con spray per capelli come va. Se hai i capelli molto spessi o ricci, prima pettini una crema stirante, prova la crema styling anti-crespo Suave Professionals-attraverso i capelli umidi, poi asciuga con l'ugello. Usa le dita per aprire e separare i ricci finché tutta la testa non è una nuvola sfocata di riccioli, onde e fughe.

IL TRUCCO: il primo passo verso una pelle splendida e radiosa non è l'evidenziatore: è il secondo passo. In primo luogo, hai bisogno di crema BB o crema idratante colorato. Sfregalo solo dove necessario (sotto gli occhi, intorno al naso e sul mento per la maggior parte di noi). Non coprire la naturale rugosità della tua pelle. "Con un look dorato, non vuoi mai la pelle opaca", dice Dotti. Tocca l'evidenziatore di champagne lungo le sopracciglia e gli zigomi. Ora ecco il salto della fede: tampona lo stesso evidenziatore in una striscia dal ponte del tuo naso fino alla punta e mescola bene. rende la tua struttura ossea più pronunciata.

tutti i blob naturali americani

Evidenziatore al forno ELF in Perle al chiaro di luna, Formula Super BB Cream e Illuminatore Josie Maran Argan

Modello Shu Fei

© Condé Nast

COME

Calore facile

I CAPELLI: i capelli bagnati dal vento sono sempre attraenti, anche quando sei a migliaia di chilometri da Malibu. Tenere un ferro arricciacapelli di un pollice e un quarto in senso orizzontale e, partendo da un pollice sotto le radici, avvolgere una sezione di capelli da due pollici attorno al ferro (sopra il morsetto), verso la testa. Una volta arrivati ​​a metà dei capelli, fermati. Rilasciarlo dopo alcuni secondi. Ora avvolgi la metà inferiore della stessa sezione nella direzione opposta. "Questa tecnica rende i capelli attenti alle estremità", dice Da Silva. Una volta che hai finito tutta la testa, rovina tutto il tuo duro lavoro con un texturizzatore, come L'Oréal Paris Advanced Hairstyles Txt It Tousle Waves Spray. Nebulizza ovunque e scompiglia con le dita.

IL TRUCCO: Per completare i classici capelli da spiaggia, a Dotti piace il classico trucco da spiaggia. Scegli un bronzer in polvere opaco a base gialla (i bronzer a base di rosa ti fanno sembrare più arrossato che baciato dal sole) e spolvilo, a tutto tondo, lungo l'attaccatura dei capelli e la mascella prima di dirigersi verso le guance, il naso, le palpebre, il mento … molto ovunque tranne le cavità delle tue guance. Per assicurarsi che non ci sia una linea dura tra il viso e il collo, spazzare il bronzer dalla mascella a pochi centimetri dal collo. se vai troppo scuro, puoi sempre spazzolare la polvere traslucida sopra per ammorbidirla.

tutte le macchie bronzer americane

© Condé Nast

NYX Matte Bronzer in Dark Tan, Rimmel london Maxi Bronzer in Sun Queen e Smashbox Bronzer in Suntan Matte

sottoscrivi

ALTRE IDEE TRUCCO E CAPELLI:

• I 6 look per il trucco senza trucco

• I migliori colori per il tuo tono della pelle

• 34 idee per i capelli per il 2014

• Le 20 icone dei capelli freddi

Top