Raccomandato 2019

Scelta Del Redattore

Fashion Director Yasmin Sewell On Curls, Blue Liner e Lasers
Come legare un piega sul collo
Una soluzione rapida per il sovraccarico dei profumi

I YouTuber combattono il consumismo con anti-hauls

Come eliminare i calli ai piedi con semplici trattamenti naturali (Aprile 2019).

Anonim

Per i fanatici dello shopping che amano anche YouTube, i ritiri (i video in cui le persone mostrano i loro acquisti recenti) sono l'ultima forma di intrattenimento. C'è qualcosa di così soddisfacente nel vedere ciò che le persone hanno speso i loro soldi dalla comodità del tuo divano. Ci sono tutti i tipi di hait da trovare sulla piattaforma media, dalle merci casalinghe alle prove di moda, ma attualmente c'è qualcosa di una rivoluzione che si accende intorno al trucco in particolare - e una drag queen cosciente la sta guidando.

Kimberly Clark, (alias Chris Giarmo, ) ha pubblicato il suo primo anti-haul a novembre 2015 e da allora ha dato il via a una tendenza su YouTube. Una ricerca per l'argomento produce circa 862.000 risultati. L'anti-haul è esattamente quello che sembra: un video in cui il creatore parla di quali articoli di trucco non compreranno, invece di mostrare quello che hanno già fatto spendere i loro soldi. Clark dice di aver avuto l'idea per la serie di video dopo aver avuto un'esperienza "trascendente" guardando le recensioni sulle tavolozze delle vacanze. Scoprì che non si sentiva obbligata a comprare molto, rispetto ai tempi precedenti, quando era entusiasta della prospettiva di spendere ingenti somme di denaro per i nuovi prodotti di bellezza che venivano rilasciati.

Clark, che dice di aver imparato tutto quello che sapeva sul trucco per trascinare su internet, ha detto che ha iniziato a notare una tendenza inquietante in molti video incentrati sul trucco. "Molti altri video erano molto orientati al prodotto e avevano meno a che fare con abilità o abilità", ha spiegato via e-mail. "La maggior parte dei video di bellezza sono incentrati sul prodotto - i" preferiti mensili "e" cali "sono solo elenchi di prodotti. C'è qualcosa di materialisticamente soddisfacente nel vedere le persone discutere di prodotti e, come amanti del trucco, apprezziamo veramente i cosmetici che acquistiamo e amiamo usare frequentemente. " Ma il problema? Guardare quei video ha spinto Clark a spendere inutilmente più soldi per il trucco.

"Ho iniziato a fare drag ed a truccarmi mentre ero in tournée nei teatri regionali negli Stati Uniti, ho avuto molto tempo e una quantità insolitamente grande di reddito disponibile quando il tour è finito e non avevo più quel reddito, Mi sono reso conto di quanto mi ero gettato sul trucco e di come avevo bisogno di capire come creare gli stessi look con un budget ", ha detto. "Questo è qualcosa che penso che molte madri trascinate impartiscano ai loro bambini trascinatori, ma YouTube è stata la mia drag mom e, come sappiamo, non incoraggia spesso la moderazione fiscale!"

Kimberly Clark / Instagram

Ed è vero - anche io posso ammettere che sono stato influenzato a comprare il trucco che non avrei mai acquistato se non fosse stato per l'incoraggiamento dei guru di YouTube. È un brutto motivo per cui sono bravi, ma ha un prezzo, ed è proprio i consumatori a sputare le monete per farlo. "L'economia di YouTube si traduce in YouTubers costantemente a dover discutere di nuovi prodotti per tenere il passo con le tendenze e mantenere il loro elevato numero di visualizzazioni", afferma Clark. "Penso che gli spettatori si stiano accorgendo di questo e stanno diventando meno interessati ai canali che si limitano a scorrere ogni settimana nuovi prodotti".

Come molti di noi, Clark è completamente ossessionato dal trucco, ma come difensore dell'anti-consumismo, si rende conto che a volte esagerare con le cose che ci piacciono può avere un impatto negativo sulla società in generale. Clark non è contro lo shopping, né è contraria all'acquisto di trucco. Spera solo che attraverso i suoi video, possa ispirare le persone a fare acquisti più intelligenti e pensare di più a come vengono spesi i loro soldi ea chi sta beneficiando del loro patrocinio.

"Comprendendo in che modo le nostre tendenze consumistiche personali sono direttamente correlate al modo in cui il nostro governo e la società affrontano i conflitti internazionali e interni, i cambiamenti climatici e la giustizia sociale, inizieremo a renderci conto che le nostre piccole interazioni con il capitalismo hanno davvero un impatto la società in generale e le vite degli altri ", ha osservato. Acquistare da aziende e artisti più piccoli è un modo in cui lei suggerisce di poter combattere gli effetti negativi del consumismo.

Gli anti-hael di Clark hanno guadagnato un po 'di trazione nella community di YouTube. I creatori di contenuti, anche stanchi dell'atteggiamento di "buy buy buy" pervasivo sulla piattaforma media, stanno creando video che spiegano cosa non stanno andando a comprare. E per alcuni esperti del settore, è un successo per il pubblico.

Samantha March / Instagram '>

Samantha March / Instagram

Samantha March / Instagram

La YouTuber di Samantha March, con sede in Iowa, ha scoperto che i suoi anti-hala sono molto popolari tra il suo pubblico. "Ho iniziato a fare il video anti-haul come un modo per dimostrare che, anche se sono un amante dei trucchi e un tossicodipendente, semplicemente non ho bisogno di tutto, e oltre a questo, va bene che non ho bisogno di tutto", lei ha spiegato. Il tema anti-raggio ha ispirato "Will I Buy It?" serie, in cui contempla i potenziali acquisti di trucco mentre interagisce con i suoi spettatori. Dice che la serie è così popolare nel suo canale perché "gli spettatori vogliono sentire che non abbiamo bisogno di tutto … e penso che lo trovino molto facilmente riconoscibile. Ho ricevuto diversi commenti da parte degli abbonati dicendo anche che si chiedono domande che mi pongo prima di acquistare prodotti, e che li ho salvati, incoraggiandoli a pensare a un acquisto - soprattutto un oggetto di bellezza da un dollaro alto - invece di essere così veloce da colpire, dai un'occhiata adesso. "

Parte del motivo per cui i guru della bellezza di YouTube sono diventati così popolari e potenti a causa della connessione che il loro pubblico prova con loro. L'autenticità è ciò che fa sbalordire gli spettatori e, per alcuni, YouTube è semplicemente troppo affollato di influencer che dicono loro di comprare cose.

Julia Graf, che ha il suo canale incentrato sulla bellezza, concorda sul fatto che il clima su YouTube sia diventato un problema e definisce anti-haul la "voce del dissenso" nel panorama. "un video anti-raggio è come bilanciare le cose e far sapere ai miei telespettatori che non devono comprare ogni singola cosa che vedono. Dobbiamo rivalutare le nostre abitudini di spesa nel mondo sviluppato a causa del vasto … danno il nostro materialismo sta avendo sul resto del mondo "

Clark è felice di vedere come il mondo di YouTube sta abbracciando il concetto. "Ricevo così tanti messaggi di ringraziamento dai colleghi amanti del trucco per averli salvati da acquisti specifici, ma sono molto orgoglioso delle descrizioni di come i miei anti-haul aiutano le persone in un senso più generale - cambiando il loro modo di interagire con il mondo Per quanto riguarda il consumismo, quando sento non solo quanti soldi ho aiutato a salvare le persone, ma anche quanto tempo e spazio emotivo hanno ora, mi dà davvero gioia ".

Bellezza su un budget:

Top