Raccomandato 2019

Scelta Del Redattore

L'errore sbiancamento dei denti che scurisce i tuoi bianchi perlati
Preparati: gli amanti di Harajuku stanno per colpire in grande
Stai per voler vedere Taraji P. Henson's Stunning New Braided Hairstyle

Il trattamento della solarizzazione è diventato molto più semplice grazie alla scienza

Tutti i segreti degli schermi a cristalli liquidi - hitech (Luglio 2019).

Anonim

Il trattamento della solarizzazione può essere una vera cagna. Ovviamente sai che in realtà non dovresti avere una scottatura, ma ammettiamolo: a volte la tua crema solare cade fuori dal gioco. Quando ciò accade, non solo aumenti il ​​rischio di cancro della pelle, ma sei anche lasciato a trattare con la pelle dolorosa, arrossata e gonfia per giorni. Ma la scienza potrebbe aver appena scoperto un trattamento di scottatura solare che non coinvolge una massiccia bottiglia di aloe vera.

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Investigative Dermatology, l'assunzione di un integratore di vitamina D subito dopo che la pelle è stata bruciata, potrebbe fare una grande differenza nella sopportabilità della bruciatura. Per lo studio, i ricercatori della Scuola di Medicina della Case Western Reserve University hanno collaborato con gli ospedali dell'ospedale Cleveland Medical Center per testare gli effetti della vitamina D sul processo di guarigione delle scottature solari.

Un'ora dopo aver somministrato ai partecipanti piccole scottature usando una lampada UV, i ricercatori hanno somministrato loro una pillola placebo o una dose di 50.000, 100.000 o 200.000 UI di vitamina D. Successivamente, hanno raccolto biopsie cutanee dell'ustione 24, 48, e 72 ore più tardi e una biopsia finale dopo una settimana.

Hanno scoperto che i partecipanti che avevano assunto il supplemento di 200.000 UI di vitamina D avevano meno arrossamento, gonfiore e infiammazione della pelle 48 ore dopo essere stati bruciati. Ma oltre a ciò, i ricercatori hanno anche misurato un aumento dell'attività genica associata alla riparazione della barriera cutanea. In altre parole, l'assunzione di vitamina D può aiutare la tua solarizzazione a guarire più velocemente.

Vale la pena notare, questa è una dose super alta di D. Secondo il National Institutes of Health, l'adulto medio ha bisogno solo di circa 600 IU al giorno. In altre parole, prendere 200.000 UI è un supplemento enorme. "Il sovradosaggio di vitamina D è associato all'accumulo di calcio nel corpo e può essere dannoso per la salute", dice Joshua Zeichner, MD, direttore della ricerca clinica e cosmetica in dermatologia presso il Mount Sinai Hospital di New York. "Ma questo deriva dall'uso cronico piuttosto che da una singola dose." Secondo lo studio, queste singole dosi sono sicure fino a quando non si sta integrando in questo modo sul normale.

Lo studio attuale ha testato solo 20 partecipanti, ma è ancora convincente, afferma Zeichner, che non è stato coinvolto nello studio. "Date queste nuove informazioni, aggiornerò le mie raccomandazioni terapeutiche ai pazienti per includere gli integratori di vitamina D insieme a una cura della pelle per le scottature", dice. Per ottenere i migliori risultati per un assorbimento più veloce, prendi la vitamina D con il cibo, aggiunge.

Naturalmente, il modo migliore per curare una solarizzazione è prevenirlo. "Inizia usando una crema solare ad ampio spettro con almeno 30 SPF, indossando cappelli, occhiali e indumenti protettivi, e restando all'ombra quando possibile", afferma Zeichner. Segui questo consiglio e fai un salto su aloe vera appiccicosa per trattare le tue scottature potrebbe essere una cosa del passato.

Top